Camboni Salvatore

di Emanuele
San Nicolò d'Arcidano, 11 Gennaio 1886 - 21 Giugno 1916, sull'altipiano di Asiago
Comune o luogo di Nascita
San Nicolò d'Arcidano
Comune di Residenza
Arbus
Tipologia del decesso
morto per ferite riportate in combattimento
Sepoltura
Sepolto nel Sacrario militare di Asiago tra gli ignoti
Arruolamento al distretto militare di Cagliari
Mandamento di Terralba
Circondario di Oristano

Provincia di Medio Campidano
Sub provincia territoriale/geografica di Campidano di Sanluri
Presente in Albo d'Oro
PAG. 44
Note
Camboni Salvatore nato a San Nicolò D’Arcidano il 11.01.1886 di Emanuele e N. N. Matricola 24611, ruolo. Alto 1,56, manovale, analfabeta. Soldato di 1a cat. Chiamato alle armi, con la classe 1887, il 19.10.1907 nel 58° Regg.to F. “Abruzzi” per una ferma di 2 anni. Viene congedato il 09.09.1909, quindi richiamato alle armi per istruzione ne 1912 e 1914. Viene richiamato alle armi il 12.05.1915 nel 46° Regg.to F. “Reggio”. Il 25.05.915 giunge in territorio dichiarato in stato di guerra. Nei documenti in Archivio ad Oristano non ci sono altre notizie. Quando è caduto, il 21.06.1916 nell’Altopiano di Asiago, era in forza al 138° Regg.to F. “Barletta”. L’atto di morte è pervenuto al Comune di San Nicolò d’Arcidano il 31.05.1924 dal Ministero della Guerra Direzione Generale Leva e Truppa Divisione Matricola Stato Civile. L’estratto dell’atto è del seguente tenore: l’anno millenovecentosedici il giorno ventuno del mese di giugno nell’Altopiano dei Sette Comuni mancava ai vivi alle ore diciotto in età di anni trenta il soldato Camboni Salvatore del 138° Fanteria 2a Compagnia al n° 24611 classe 1886 1a categoria nato a San Nicolò d’Arcidano provincia di Cagliari il l’undici di gennaio milleottocentoottasei figlio di Emanuele e di madre ignota. Ammogliato con Sanna Maria Rita. Morto in seguito a ferita da pallottola all’addome per fatto di guerra. Sepolto a Sasso loc. Croce di Scaltrini. I testi f.to Giogolini Riccardo – f.to Di Palma Nicola. L’incaricato della tenuta del registro di morte f.to Galardi. Per copia conforme. Roma undici novembre millenovecentoventuno. Il capo ufficio f.to Mastropasqua. (Sasso si trova nell’Altopiano dei Sette Comuni. Nei giorni precedenti la sua morte, la Brigata Barletta è in azione per conquistare il Roccolo Astoni ed il Monte Cimone di Tonezza. Nei tre giorni in cui durò l'azione, dal 18 al 21 giugno, caddero 1920 soldati e 48 ufficiali, si ottennero solo lievi vantaggi territoriali). Alla data della chiamata alle armi Camboni Salvatore era residente ad Arbus. È iscritto nel secondo monumento ai caduti di San Nicolò d’Arcidano 2005 e in quello di Arbus. (SCHEDA DI GIANNI SIDDI)

Hai storie, fotografie, aneddoti da raccontare, o altre informazioni? Aiutaci a raccontare al meglio la sua storia

Scrivici le informazioni